Home - Lazio - Roma

 
 
Palazzo Braschi
Città: Roma
Indirizzo: Piazza San Pantaleo, 10
Telefono: 06/82077304
Categoria: Palazzi, ville e logge
Apertura al pubblico: Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato, Domenica




Numero di visite:
10618 volte
Sito Web: Palazzo Braschi ...
Descrizione:
Questa magnifica residenza nobiliare ora ospita il Museo di Roma.
Venne eretto alla fine del '700 dall'architetto Cosimo Morelli per il nipote di Papa Pio VI, Luigi Braschi Onesti. Si tratta del perfetto esempio di nepotismo papale: il sontuoso Palazzo venne realizzato con le ricchezze accumulate attraverso una spregiudicata politica di attribuzione di privilegi alla famiglia del Pontefice da parte del Papa stesso. L'edificio sorse nel luogo dove esisteva il rinascimentale Palazzo di Francesco Orsini, che nel '500 aveva ospitato il Cardinale Oliviero Carafa e poi il Cardinale Antonio Ciocchi del Monte, il quale nel XVI secolo aveva fatto erigere ad Antonio Sangallo il Giovane, una torre istoriata su uno dei lati della costruzione.
Alla fine del '600, il Palazzo ritornò in mano degli Orsini, che lo abbellirono con molte opere d'arte. Dopo una fase sotto la famiglia dei Caracciolo di Santobono, il complesso arrivò nelle mani dei Braschi, nel 1790. Essi demolirono completamente l'antico edificio Orsini ed ordinarono che la costruzione avvenisse ex novo. I lavori subirono un'interruzione nel 1798 a causa dell'occupazione francese e ripresero solo nel 1802. Entro il 1804 però, era stato costruito lo splendido scalone di rappresentanza e la Cappella, opera del Valadier, che è situata al primo piano.
Quando, nel 1816, il Duca Braschi morì, a causa delle cattive condizioni economiche in cui versava la famiglia, il Palazzo restò incompiuto. Nel 1871 gli eredi lo vendettero allo Stato Italiano, che lo adibì prima a sede del Ministero dell'Interno e poi, durante il Ventennio, a sede di varie istituzioni fasciste.
Nel dopoguerra, Palazzo Braschi fu addirittura rifugio per 300 famiglie di sfollati. Questa destinazione d'uso, come si può ben immaginare, arrecò non pochi danni allo stabile, che fu oggetto di vandalismo e che vide deturpato, se non sottratto, il proprio patrimonio artistico.
Il Museo di Roma venne insediato qui nel 1952. Dal 1990 il Palazzo è proprietà del Comune di Roma e non più del Demanio. La costruzione è stata sottoposta a sostanziali restauri, al fine di recuperarne l'assetto primigenio.

Orari: 9-19. Chiuso lunedì.

Ingresso: € 9 intero, € 5,50 ridotto. Il biglietto consente l'accesso al Museo di Roma ed alle mostre temporanee.
Opinioni:
Non è stata rilasciata nessuna opinione, al momento!

Rilascia una tua opinione --»
 

» Aggiorna scheda del Palazzo «


 
Ricerca Avanzata
 



 
Categorie a: Roma
 
 » Palazzi, ville e logge
 » Palazzi reali
 » Castelli, rocche e torri

 
Palazzi nelle citta' limitrofe
 
Nessun palazzo disponibile!

 
Visita inoltre:
 
 »  Musei Roma
 »  Monumenti Roma
 »  Abbazie Roma
 »  Eventi Roma
 »  Hotel Roma

 

Copyright © 2006. Tutti i diritti riservati.